sumi-e pittura giapponese Beppe Mokuza orchideaSlide thumbnail
Sumi-e Beppe Mokuza Pittura

Orchidea, bambù, susino e crisantemo rappresentano il KI o l’energia vitale delle quattro stagioni e delle quattro età dell’uomo
e
 sono considerati i “quattro nobili”.

BAMBÙ

Il bambù è simbolo di amicizia perenne e longevità.
Esso rappresenta la flessibilità radicata nella forza.
Metafora della vita, richiama il carattere del saggio;
verde in tutte le stagioni, non si spezza sotto gli uragani.
Questo indica una qualità umana di grande duttilità che rende l’uomo forte
proprio perché di fronte agli eventi della vita non si oppone al cambiamento
ma fluisce con esso e vi si adatta.

PRUNO

Il pruno rappresenta la primavera perché i fiori sbocciano quando c’è ancora la neve.
Simbolo del Risveglio Spirituale.
Il pruno incarna ad un tempo vigore, longevità, resistenza ed indipendenza,
è “come un orfano che si solleva senza l’aiuto di nessuno”.

ORCHIDEA

L’orchidea rappresenta l’estate, la femminilità e l’eleganza.
“Se ti senti di umor lieto, dipingi l’orchidea, perché le sue foglie sembrano volare e liberarsi nello spazio, i boccioli si dischiudono in modo leggiadro e sereno e tutto in quel fiore esprime felicità”. Chüeh Yin

CRISANTEMO

Il crisantemo rappresenta l’autunno.
E’ il fiore che “sfida il gelo”.
Il significato che il mondo orientale è solito attribuire al crisantemo
è quello di vita e felicità.

ENSO

“Enso”: l’Annello della Via.
Rappresenta la totalità dell’universo e nello stesso tempo la Vacuità (il Vuoto),
intesa non come fonte di Nulla ma fonte di Tutto.

GLICINE

Il glicine è il simbolo dell’amore, della grazia, della beatitudine,
della pazienza e della perseveranza.
Rappresenta inoltre la vittoria sulle difficoltà e l’espansione creativa.

ANIMALI

PINI E PAESAGGI

I pini sono simili a uomini di eletti principi i cui tratti esteriori rivelano l’alta statura morale. Esprimono l’intrinseca forza spirituale e potenziale dell’individuo,
il giovane drago nascosto e prossimo ad ergersi snodando le spire
ed emergendo da una gola profonda.

CALLIGRAFIE